Generazioni.

Screenshot 2017-07-02 15.59.18

Donnarumma all’Europeo U21? Ne ha prese proprio poche. È bravo, molto, ho detto più volte che ha davanti un futuro radioso, ma tutto dipende da lui. All’Europeo non stava bene, aveva la testa altrove, non credo serva aver fatto il portiere per capire che non aveva la reattività solita. Ma era normale andasse così. (…) Quel ragazzino non è più sereno, si vede lontano un chilometro. Credo si sia ficcato in un guaio più grande di lui, guardate cosa ha combinato all’Europeo U21. Purtroppo, me l’aspettavo: dopo un polverone del genere sarei stato agitato io a quarant’anni, figuratevi lui che ne ha 18. A quell’età dovrebbe pensare solo a giocare, a crescere, a parare. (…) Ha i mezzi, il carattere, soprattutto ha l’età. È proprio questo il nodo di tutto, lui deve capire che il fatto di avere diciotto anni è la sua vera fortuna, la sua dote più importante: avere quell’età gli permette di non dover avere fretta di niente. A 25 o 30 anni a volte sei costretto a scelte forzate, diciamo interessate, perché devi calcolare i tempi di carriera. Ma lui è un ragazzino, non deve pensare ai soldi. Può valere più di 100 milioni? Ecco, è cambiato quello rispetto ai miei tempi, oggi tutto ha assunto dimensioni assurde. Mi chiedo se questo sistema sarà sostenibile a lungo. Ho i miei dubbi“.
(Dino Zoff, capitano campione del mondo a Spagna ’82 e ct vicempione a Euro 2000)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...