1994: lacrime a Pasadena.

Screenshot 2017-07-18 17.13.02

Ho sempre adorato mio nonno Salvatore ma confesso di non aver mai capito come potesse un uomo intelligente come lui prendersela tanto con Azeglio Vicini per aver preferito uno dei difensori più forti della storia del calcio a Roberto Tricella. Secondo lui -juventino fino al midollo- che Gaetano Scirea fosse comunque il più forte di sempre era fuori discussione, ma anche lasciar fuori l’ex libero di Osvaldo Bagnoli rasentava la follia. Beh, per nostra fortuna, nessun ct, dopo Bearzot, dimostrò di essere d’accordo con mio nonno e Franco Baresi ebbe l’opportunità di vivere anni importanti indossando la maglia della Nazionale Italiana.
Ora, preparate i fazzoletti, perché sono già passati ventitré anni (e un giorno), dai rigori di quella maledetta finale, dalle lacrime di Franco Baresi sul prato di Pasadena. Eppure, il migliore libero d’Italia, “Freda e Ventura esclusi naturalmente” (parole del mai abbastanza rimpianto Beppe Viola), legò il suo nome a quello di Usa ’94 anche per aver recuperato da un intervento al menisco in soli venticinque giorni, un record assoluto. Come dimostra anche il 9 assegnatogli dalla Gazzetta dello Sport, giocò poi una grandissima finale, rigore a parte (anche per colpa dei crampi). La prima finale Mondiale decisa dalla “lotteria” dei rigori. La seconda eliminazione azzurra consecutiva  -diventeranno tre, quattro anni dopo- per colpa di questa soluzione crudele (anche non priva di merito).
Quello americano fu anche il primo Mondiale con una gomitata, quella di Tassotti a Luis Enrique, sanzionata grazie alla prova tv: otto giornate, torneo e carriera in Nazionale finiti. Per la cronaca, sarebbe stato anche rigore: se fossimo usciti ai quarti con la Spagna, Baresi e Roberto Baggio non sarebbero andati a sbattere contro il muro verdeoro. Tutto sommato, però, pur risparmiandosi l’enorme delusione di quel secondo posto californiano, gli Azzurri avrebbero dovuto rinunciare a una delle pagine più ricche di epica -e di tristezza, ça va sans dire- della propria storia Mondiale.

 

Annunci

2 pensieri riguardo “1994: lacrime a Pasadena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...