Italia vs Germania, il Mundial scout di Mauro Biani

Screenshot 2018-03-09 12.58.27

-Eh, il campo inizia l’11 luglio…
-E la finale? Pensa se l’Italia va in finale…
-Ahahahahaha!.. sisi come no.
(Dialogo di fine giugno 1982)

Mauro Biani è un meraviglioso vignettista (oggi, lavora per Il Manifesto), illustratore, scultore. È anche educatore professionale con ragazzi diversamente abili mentali, presso un Centro specializzato. È stato anche uno scout? Direi di sì, soprattutto la sera della finale Mundial ’82. Ecco cosa accadde.


Va bene, concedetemi una rimembranza, quella dei 14 anni. Ero caposquadriglia dei Caimani nel reparto Sirio-Sagittario del gruppo scout Roma 140, Monteverde, Donna Olimpia, per intenderci. Ci avevano appena comunicato che il Campo sotto al Gran Sasso sarebbe iniziato l’11 luglio. Ma ce lo avevano comunicato quando l’Italia era ancora a dibattersi a Vigo nel patetico girone eliminatorio… Potrebbe essere una sceneggiatura di Salvatores“.


E ci fu la sorprendente vittoria con l’Argentina di Maradona (2-1), ma soprattutto il trionfo baciato dagli dei protettori con la caduta degli dei brasileri (squadrone dove erano inseriti, inspiegabilmente, un Serginho centravanti e un Valdir Peres in porta) “santeria” avversa, nobile e sconfitta dal fato come nelle migliori tradizioni omeriche (3-2). Poi la Polonia aprì la porta 2 volte, intimorita, e Rossi era l’esile riscossa del made in italy già truffaldino, ma pagante di squalifica, e le braccette al cielo dentro la magliettina “le coq sportive” (ancora polo di cotone, incredibile) le avrebbero ricordate per anni anche in Polinesia. Perciò, l’11 luglio significava la Germania e la finale a Madrid, praticamente già vinta: c’era qualcuno che potesse contrastare il volere di – Zeus -? Sì, – Era -, la sua incazzosa moglie e un campo scout. Le costruzioni, le tende, il primo giorno di campo, il primo fuoco ‘che magari si rimorchia anche Giorgia o Consuelo o al limite si gioca con Maria, ‘che gli ormoni dei 14enni erano lì pure nell’’82. Col cazzo. Dico l’Italia è in fi-na-le, anzi no: l’Italia campione del mondo!… Sicuro. Tutti i discorsi educativi post ’77. Dice: – il calcio? Siamo pazzi? – e poi:- Il campo è la conclusione dell’anno… – . Erano i capi. Alberto detto “Padella” (che ne so perché, cose da rover, credo) faceva discorsi edificanti ma in realtà davvero non gliene fregava una mazza del calcio. E Anna, la grande Anna, vabbè era donna e anche molto più credibile quando parlava, ma in realtà davvero non gliene fregava una mazza manco a lei della conclusione del poema omerico (ah, se l’avesse saputo)“.

Una vecchia (già nell’82) tv a valvoloni e in bn 24 pollici, schermo convesso. Un cavo, un piccolo motore a scoppio e una batteria di un camion. Genialità scout, come è difficile ritrovarne ora, quando i telefonini ce l’hanno pure i lupetti alle vacanze di branco e il non uso delle mani ritarda persino le funzionalità dell’apparato neurovegetativo.
Torniamo a quel bosco sperduto alle pendici del Gran Sasso. Tutte le squadriglie al lavoro per montare tende e tavoli, cucine e i più snob le doccette. Buche dell’immondizia. Latrine poche o niente ‘che il bosco è immenso. E lui, Marco, che sotto centinaia d’occhi trepidanti, ufficialmente affaccendati in altro succitato, colloca e collega l’apparecchio tv al motorino e questo alla batteria, e prova, con discrezione, la funzione. Si trepida assai, perché si accende, si spegne, si vede malissimo, si vedicchia. Si aggiusta l’antenna…gira, gira ancora un po’… ecco! Fermo!… si vede.  In bianco e nero, ma si vede“.

Come andò a finire a Madrid lo sapete. Cosa accadde al Campo sotto al Gran Sasso, fatevelo raccontare da Mauro Biani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...