Non c’era partita

Screenshot 2018-05-27 13.19.21

La famosa corsa sotto la curva dell’Atalanta? Non ero io. Era mio fratello gemello. Fu un errore. Ma mi avevano toccato gli affetti più cari, mia madre e la mia cittá. (…) Baggio segnò il pareggio e non ci vidi più. Colpa sua, gliel’ho detto sempre. Ci ho rimesso anche la candidatura in Nazionale. Quando Lippi abbandonò, non ero nemmeno nella rosa dei papabili. Non pretendevo nulla, ma di essere fra i papabili sì. Con tutto il rispetto per Donadoni, fra me e lui non c’era partita“.
(Carlo Mazzone)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...