La zingara che mentì a Bordon

Screenshot 2018-07-08 15.01.27


Sandro Ciotti, nell’aprile del 1978, raccontò per il Guerin Sportivo le vicende del timido Ivano Bordon, numero uno dell’Inter e terzo portiere della Nazionale, dietro a Dino Zoff e a Paolo Conti.


Ivano ha confermato la saggezza delle decisioni (la cessione del titolare nerazzurro Lido Vieri alla Pistoiese, ndr) con anni di rendimento tanto convincente da indurre Bearzot a patentarlo per Baires. Una circostanza tanto esaltante non si sarebbe tuttavia prodotta senza la collaborazione di Terraneo che, chiamato da Radice a sostituire l’indisponibile Castellini (da tempo officiato come vice-Zoff), ha pensato bene di giocare in modo tale da farsi preferire al titolare.
A mettere «out» il simpatico «Castello» non è stato quindi tanto Bordon quanto Terraneo giacché, nonostante la sua simpatia per il portiere granata, Bearzot non può certo portare in Argentina un elemento che fa panchina nel proprio club. Era del resto ora che Ivano avesse un po’ di fortuna perché sinora non ne aveva avuta molta, prima avendo dovuto fare «il secondo» ad un mostro sacro come Vieri e poi arrivando in prima squadra proprio nel periodo meno felice dell’Inter. (…) Frattanto Ivano continua a parare e a credere in se stesso, a parare e a credere nell’Inter, a parare e a credere che prima o poi quella irriducibile Vecchia Signora possa distrarsi, perdere qualche colpo e lasciare spazio agli altri.
Per il momento si accontenta di fare il n. 3 in Argentina. Ma una zingara gli ha detto che quando si tratterà di rilevare il n. 1 lui sarà nei paraggi. Che poi la zingara assomigliasse maledettamente a Bearzot sono pure illusioni…

Annunci

2 pensieri riguardo “La zingara che mentì a Bordon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...