Il genio di Alino

Screenshot 2018-07-14 15.14.44


La bella idea dei social media manager del Livorno mi dà la possibilità di ricordare con affetto la carriera in Azzurro di un giocatore dal talento cristallino, un numero 10 incapace -purtroppo- di raccogliere quanto la meraviglia racchiusa nei suoi piedi gli avrebbe consentito: Alessandro Diamanti. Lo farò per mezzo di alcuni passaggi di un’intervista dello scorso anno su gianlucadimarzio.com.


Sul braccio si nota un braccialetto rosso scintillante. Scaramanzia o estetica?
No, no… scaramanzia! Lo porta tutta la mia famiglia ed ha una funzione apotropaica, allontana i pensieri negativi. Lo cuce a mano la nonnina di mia moglie che ha 95 anni. Durante Italia-Germania l’arbitro me lo fece togliere. Così ho preso e me lo sono messo nelle mutande. Il braccialetto rosso è parte di me…“.
La scelta sofferta di lasciare Livorno, nel 2009, per la Premier League.
Venivo dall’interregionale, dopo Livorno mi chiama il West Ham…come faccio a dire no? Semmai ho sbagliato dopo a tornare in Italia, avendo realizzato 8 gol e una stagione importantissima. Ma avevo il chiodo fisso della Nazionale e chi giocava in Premier non era molto considerato…“.
Un chiodo fisso, appunto. (…) Un sogno che in qualche modo Alino avrebbe dovuto realizzare.

Ogni volta che prendevo il borsone della Nazionale e varcavo il cancello di Coverciano, avevo il sorriso di venti anni prima. Come un bambino che scarta il regalo di Natale, che crede alle favole. La Nazionale per me è stata una favola, è stata il coronamento di tutto quello per il quale credevo e lottavo. Anzi, credo e lotto. Andavo al parco giochi, mi sedevo e ci pensavo da solo…”Pensa Ale quanto sarebbe bello indossare la maglia del tuo popolo. Quella maglia che rappresenta la tua famiglia, i tuoi amici, la tua città, tutto”. E quel rigore contro l’Inghilterra… A ogni passo ripetevo nella mia testa: “Alino o bene bene o male male. O ti gira o ritorni da dove sei venuto”. E per il c… che mi sono fatto…“.


Screenshot 2018-07-14 15.24.02.png


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...