“In finale, l’Olanda l’avremmo battuta”

Screenshot 2018-08-02 19.46.06


Poco prima di Euro 2016, Lorenzo Baletti incontrò Azeglio Vicini per Quotidiano.net. Qui sotto, “rimaneggiamo” quella bella intervista, per permettere all’ex ct delle notti magiche, l’uomo che ereditò la Nazionale dal Vecio Bearzot per portarla a Italia ’90, di parlarci del suo Europeo in Germania Ovest.


Euro ’88 fu un impegno molto serio e duro. Già superare le qualificazioni era stato difficile: non dimentichiamo che un tempo agli Europei ci andavano solo otto squadre, mica 24 come adesso. La selezione era molto più ferrea, e raggiungere la fase a gironi rappresentava già un piccolo traguardo. Gestire la situazione, in quel passaggio tra la generazione del Mundial ’82 e le notti magiche di Italia ’90 non è stato facile, la mia era un’epoca di rivoluzione, di cambiamento, una via di mezzo tra i trionfi di inizio decennio e la Nazionale del futuro che avrebbe affrontanto i mondiali in casa con una grande responsabilità. L’Italia arrivava però dalla delusione del Mondiale ’86 con l’eliminazione agli ottavi, quindi toccava a me la rifondazione. Non fu un rischio affidarmi agli azzurrini dell’Under 21. Per niente. Forse, mancavamo un po’ di esperienza, ma eravamo una squadra vivace, veloce, brillante. Giocavamo un buon calcio, eravamo un gruppo affiatato che aveva già ottenuto ottimi risultati anche a livello giovanile. Quasi una grande famiglia, pronta ad affrontare il grande salto. Infatti, siamo usciti solo in semifinale. Ma non credo che quell’URSS fosse così forte. Era una buona squadra, certo, ma in quella partita siamo stati fregati da un giorno di pioggia abbondante che ha favorito il loro gioco. Un pizzico di sfortuna, diciamo, perchè sul piano tecnico eravamo superiori. L’Olanda campione? Aveva grandissimi campioni come Van Basten, Gullit. Una bellissima squadra, una delle migliori di sempre. Anche se, a essere sinceri, se l’avessimo incontrata noi in finale, avremmo potuto tranquillamente vincere“.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...