Quando Italia-Polonia valeva un Mondiale



L’Italia vinse quel Mondiale perché fece fuori Boniek… Nessuno mi toglie dalla testa che l’arbitro Valentine con l’Urss mi ammonì apposta per farmi saltare la semifinale con l’Italia che politicamente contava molto di più della Polonia… Avremmo perso lo stesso? Sarebbe bello rigiocarla quella partita, ma con Boniek in campo e Paolo Rossi squalificato, vediamo come finisce...”.
(Zbigniew Boniek, Bello di notte, intervistato da Massimiliano Castellani, per Avvenire)


Boniek ha sempre amato provocare, ma resta la nostalgia per un’Italia che sembra lontanissima, per una sfida contro una nazionale d’oltrecortina che, come noi, ha vissuto anni migliori. Un’Italia-Polonia che, 36 anni fa, valeva l’accesso a una finale Mondiale, mentre oggi significa Nations League, competizione ancora da decifrare. Un enorme in bocca al lupo a Mancini e ai suo Azzurri, allora, ma il cuore conserverà per sempre l’immagine dell’altra gara. Senza Boniek, ma pazienza.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...