Ogbonna il privilegiato

Schermata 2018-10-06 alle 14.51.15


Trent’anni fa, (mio padre) lasciò Lagos per venire a studiare architettura a Venezia, si laureò, la classica vita di un emigrante che cerca all’estero lavoro, fortuna. La sua famiglia in Nigeria apparteneva a una classe sociale media. Ma voleva andare oltre. Tornò a casa a prendere mia madre, dopo la laurea, e si stabilirono a Cassino. Dove sono nato io. E anche noi figli siamo cresciuti studiando. Le mie due sorelle sono all’Università. Io no, ma studio ancora in altro modo. (…) Io mi sento totalmente italiano. Tanto è vero che rifiutai la convocazione nella Nigeria. E non per opportunismo. I miei mi hanno lasciato scegliere. E io non potevo che dire Italia. Anche se fino ai 18 anni, nonostante sia nato qui e vissuto sempre qui, non potevo ottenere la cittadinanza. (…) La vita mi ha messo sul piatto davanti agli occhi tante culture. Innanzi tutto due. Quella della mia famiglia e quella italiana. E stato come avere un foglio bianco. E poi scrivere una storia più ricca, grazie a conoscenze maggiori. Come se fossi stato un americano. (…) Io mi sento un uomo di mondo. Un cittadino del mondo, intendo. Invece certe persone la buttano sul patriottismo, sulla politica. E distinguono le razze, le origini. Io no. Io non posso dimenticare la Nigeria perché è come se mi staccassi da chi amo, la mia famiglia. Io rispetto tutte le culture. E cerco di capire ciò che mi fa più comodo, mi dà di più. Chi è stupido, ignorante, razzista, pensa che io sia limitato o con dei problemi perché ho la pelle nera. Il contrario. Sono un privilegiato. Perché la mia vita nasce dall’incontro di più culture. Fin da bambino. Quando hai la capacità di capire le cose in modo diverso dagli adulti, in modo più semplice, fluido“.
(Angelo Ogbonna)


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...