Se il Capitano batte Marazico

Schermata 2018-10-16 alle 16.43.54


Totti sopravvalutato, mille volte meglio Conti“. Nasceva così, con la provocazione di un lettore, l’idea di un piccolo sondaggio sulla pagina Facebook di Troppo Azzurro per scoprire cosa i tifosi della Roma (beh, soprattutto loro) e della Nazionale pensassero di due dei più grandi calciatori della storia. Insomma, chi vi è rimasto nel cuore? Meglio Francesco Totti o Bruno Conti? Ho chiesto un’opinione ad alcuni amici giallorossi. Eccoli.


VALERIA BIOTTI, speaker radiofonica: “Penso che sia un paragone insensato. Due tempi diversi, un calcio diverso. E nessuno dovrebbe mai permettersi di dare del sopravvalutato a Francesco Totti. Lo dice una che da bambina voleva essere Bruno Conti“. – EMANUELE SANTI, scrittore: “I non-romanisti (tifosi e stampa) hanno sicuramente amato molto di più Conti rispetto a Totti. Magari perché era un’altra epoca. La Nazionale era più sentita di adesso e la maglia azzurra sanava le fratture tra tifosi. Posso ipotizzare che gli juventini (e la stampa Milano-Torino) dell’epoca di Totti hanno sempre guardato al giallorosso come un’alternativa a Del Piero un altro fuoriclasse con il numero 10 (bravo Lippi a farli convivere nel 2006) e anche per questo può essere stato meno amato di Conti che invece era una perla aggiunta al famoso blocco bianconero. Ed inoltre era comunemente accettata l’idea di Conti erede del Barone Causio. Per concludere Conti e Totti sono stati due campioni di epoche diverse. In Nazionale hanno vinto un mondiale ciascuno sebbene il contributo di Conti nell’82 sia stato maggiore di quello del capitano nel 2006. Ritengo comunque arduo se non impossibile un confronto tra un’ala pura classe ’55 e un numero 10 classe ’76“. – ADRIANO PALOMBO, cameraman: “Come al solito per le persone non esistono le vie di mezzo. Senza togliere un microgrammo all’immenso genio e talento di Brunetto, che amo anche più di Totti, sinceramente è come paragonare Baggio a Pirlo“. – GIACOMO RUSSO SPENA, giornalista: “Totti tutta la vita. Giocatore unico. Solo Baggio e Rivera gli sono stati (forse) superiori“.


Da non romanista, in conclusione, devo riconoscere un amore sconfinato per il genio di Totti, uno dei pochi calciatori in grado di emozionarmi (insieme a Baggio, Baresi e Maldini). La meravigliosa estate del 1982 ha scolpito Marazico nel nostro cuore di tifosi Azzurri, ma il Capitano (forse) rimane inaccessibile.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...