Da Biagi a Bettega, sei Azzurri da quaterna

Schermata 2019-01-22 alle 16.55.37.png(15 ottobre 1977, Bettega in azione contro la Finlandia)


È possibile parlare di numeri senza addormentarsi sulla tastiera e, soprattuto, senza creare il vuoto nelle menti dei lettori? Sì.


Sono sei i giocatori che hanno realizzato quattro gol in un match nella storia dell’Italia. Ma occorre fare una distinzione ed evidenziare un primato. Perché due di questi hanno segnato in campo neutro (Carlo Biagi in Italia-Giappone 8-0 a Berlino 1936 e Francesco Pernigo in Italia-Usa 9-0 a Londra 1948), uno lo ha fatto a Bologna (Alberto Orlando in Italia-Turchia 6-0 del 2 dicembre 1962) e un altro a Genova (il grande Gigi Riva in Italia-Lussemburgo 5-0 del 31 marzo 1973). Ma due hanno pescato la quaterna a Torino, sempre al Comunale, ed è questo il primato. Due attaccanti della Juventus, in due incontri validi per le qualificazioni Mondiali. Il primo è Omar Sivori, punta geniale e sfrontata, con Charles e Boniperti autore del risveglio bianconero nella seconda metà degli anni ’50. Nasce in Argentina, ma viene imbarcato in Azzurro come oriundo nel 1961, dopo aver indossato la maglia del suo Paese. L’Italia trova Israele in uno spareggio secco, all’andata vince 4-2 e al ritorno è travolgente. Il 4 novembre finisce 6-0, Sivori apre le marcature al 16′ e realizza altri tre gol nella ripresa, cui si aggiungono le reti di Corso e dell’altro oriundo Angelico. L’Italia va a un Mondiale, quello cileno, passato alla storia per la Battaglia di Santiago con i padroni di casa. Il 15 ottobre 1977, al Comunale ecco la Finlandia. È i l giorno di Roberto Bottega: due reti nel primo tempo e due nella ripresa, accompagnate da quelle di Graziani e Zaccarelli per un trionfo made in Turin. Finisce 6-1, l’Italia vola in Argentina dove farà divertire, giungendo però quarta. Ma sono poste le basi per il trionfo di Spagna 1982“.
(Sandro Bocchio, “Quelli del 4, Tuttosport 6 ottobre 2017)


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...