Mazzola: “La staffetta del ’70? Poteva succedere solo in Italia”

Schermata 2019-03-30 alle 19.25.34


La staffetta? Una cosa così poteva succedere solo in Italia. Nel ’70 il Brasile aveva quattro numeri 10, come la Francia di Hidalgo nell’82. La finale col Brasile, inizio alle 12 messicane, nacque male. Hai presente la foto del primo gol, Pelé di testa? Bene, avevi notato che Pelé salta dritto mentre Burgnich è sbilenco? Valcareggi già alla vigilia ci aveva dato le marcature. Bertini su Pelé, Burgnich su Rivelino. Mah. Discutemmo tra noi, era più logico il contrario. Io con Valcareggi non parlavo dal ’68, ci mandammo De Sisti. Missione fallita. Il mister decise che saremmo partiti come diceva lui, semmai si sarebbe cambiato a gara in corso. E dopo pochi minuti già gli facevamo segno di cambiare, Pelé stava di punta e Rivelino più indietro. Decise il cambio nel momento sbagliato, su una rimessa laterale dei brasiliani in attacco. Furbi, si accorsero del movimento in difesa, palla a Rivelino, cross a spiovere, nemmeno teso, e inzuccata di Pelé, Burgnich salta sbilenco perché non ha ancora recuperato la posizione. Nell’intervallo mi tolgo le scarpe e le sbatto per terra, mentre Bearzot cerca di calmarmi. “Cosa fa lei? Decido io chi esce” dice Valcareggi. E arriviamo ai famosi sei minuti. Mi chiama fuori. Non esco, sarebbe una vigliaccata. Così chiama fuori Boninsegna, che esce strizzandomi l’occhio. Fino al 2-1 di Gerson abbiamo retto, forse con qualche occasione in più. Poi ci è arrivata addosso la stanchezza della Germania. Dopo il 4-3, in albergo, qualcuno dei nostri ha pisciato sangue. La gente non immagina cosa significhi giocare in altura. In quattro anni eravamo usciti dall’inferno, avevamo vinto gli Europei, eravamo secondi nel mondo dietro a un grandissimo Brasile, sportivamente avevamo fatto qualcosa di importante e tutto in Italia veniva ridotto a quei sei minuti. Se i pomodori dopo la Corea li capivo, quelli del ’70 non li ho mai accettati“.
(Sandro Mazzola)


Schermata 2019-03-30 alle 19.23.20

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...