Quando Bearzot volò in Libia per Roger Milla

Schermata 2019-06-01 alle 15.31.20.png
Una fase di Italia-Camerun, Mundial 1982

Luigi Guelpa racconta su QuattroTreTre la storia di un bravissimo allenatore romeno, Ted Dumitru, deceduto nel 2016 a 79 anni, un tecnico giramondo che, nel 1982, aveva condotto lo Zambia alla fase finale della Coppa d’Africa in Libia. Luigi, “cacciatore di storie” innamorato dell’Africa, in questo articolo ci presenta anche un poco conosciuto risvolto “Azzurro” di quella Coppa:


Il torneo libico fu considerato di vitale importanza dall’allora ct azzurro Enzo Bearzot. Qualche settimana prima l’Italia era stata sorteggiata con Perù, Polonia e Camerun nel girone dei mondiali di Spagna. Non esistevano internet, parabole e altre diavolerie, e il “vecio” aveva necessità di vedere dal vivo il Camerun, di cui conosceva, per fama, il solo Roger Milla. Da qui la decisione di partire per Tripoli e osservare da vicino i Leoni Indomabili. Bearzot, che li vide giocare contro la Libia, rimase colpito soprattutto dalla forza fisica degli africani, ricordando, con largo anticipo, che “avrebbero fatto soffrire tutti ai mondiali”. E infatti il Camerun fermò sul pari, Perù, Polonia e gli azzurri. Abbandonando la Spagna senza aver mai perso una gara“.


Per la cronaca, il Camerun, inserito nel Gruppo A, lasciò da imbattuto anche quella Coppa d’Africa -proprio come avrebbe fatto tre mesi dopo in Spagna- pareggiando tutte e tre le partite della prima fase: 1-1 con la Tunisia e 0-0 con Ghana e Libia.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...