Bearzot: “Sivori non mi ha mai fatto un tunnel”



Scusate, ma di me si parla sempre e solo come ct. Vorrei dire che tra A e B ha giocato 422 partite per intero, perché non c’erano le sostituzioni, non come oggi che vale la presenza anche se giochi tre minuti. Ero il classico mediano, con qualche licenza di scorreria sulle fasce, come Ciccio Sentimenti. Ho cominciato marcando Piola, ho finito contro Mazzola e Jair. Con Piola avrei volentieri scambiato la maglia, ma non usava. Ne avevamo una e ce la cambiavano quando stava in piedi da sola. Tra le mie medagliette c’è che Sivori non mi ha mai fatto un tunnel“.

(Enzo Bearzot, in un’intervista di Gianni Mura)



Nei due video, la prima e unica presenza del Vecio con la maglia azzurra, il 27 novembre 1955, in Ungheria. Una partita sola, dunque, e gli toccò pure marcare Puskas, una sorta Maradona ante litteram. Gli azzurri persero 2-0, ma Bearzot riuscì almeno a limitare il raggio d’azione del colonnello magiaro. In Azzurro non ci tornò più, anche se riuscì a prendersi la “rivincita” nel migliore dei modi. Ma questa è un’altra storia.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...