Caro Dossena, fatti più in là

“ZURIGO – Oggi è il giorno della partita, ieri era quello delle bugie, grandi e piccole, però male mascherate, con Azeglio Vicini perfettamente a proprio agio nella parte di Pinocchio. A rimetterci è stato uno degli uomini che da sempre vive, con la Nazionale, rapporti quanto meno travagliati: Giuseppe Dossena, candidato al parlamento, ha misteriosamente… Continua a leggere Caro Dossena, fatti più in là

A Dossena la 10, a Giannini la 8

“Gli azzurri sono da ieri sera a Lisbona. Il lavoro della nazionale procede in un clima tranquillo per poi avere leggeri tic di ansia. Vicini ripete di avere fiducia anche se “non siamo in grado di sottovalutare nessuno”. Intorno a questa squadra Vicini stende una rada nebbia che allo stesso tempo esalta i giocatori e… Continua a leggere A Dossena la 10, a Giannini la 8

“L’avrei ammazzato, Bearzot”

Beccalossi sì, Beccalossi no. Il grande tormentone dell’estate ’82 divise l’opinione pubblica italiana tra sostenitori del Beck e del Vecio, tra chi voleva che il magico mancino dell’Inter volasse al Mundial e chi si affidava alla saggezza di Bearzot. A centrocampo, in Spagna, ci andarono Antognoni, Massaro, Tardelli, Oriali, Marini e Dossena, ma il ct,… Continua a leggere “L’avrei ammazzato, Bearzot”

“Con Sacchi, sarei andato al Mondiale”

Stefano Olivari, in un recente pezzo sul Guerin Sportivo, racconta i “grandi esclusi” azzurri degli ultimi Mondiali vinti, Spagna 1982 e Germania 2006. Qui, vorrei concentrarmi sul Mundial di Paolo Rossi e sulla delusione di uno dei 18 che non ebbero la fortuna di partire per Vigo con la squadra: Edi Bivi. “La lista ufficiale… Continua a leggere “Con Sacchi, sarei andato al Mondiale”