Richard Vanigli, che fece quasi perdere a Totti il Mondiale senza neanche toccarlo

Campionato 2005/2006. Prima di Roma-Empoli, gara in programma il 19 febbraio 2006 allo Stadio Olimpico, i giallorossi, trascinati dal Capitano con 15 gol, sono quinti, a due punti dalla Fiorentina. Totti gioca da falso nueve ed è marcato a uomo dal difensore Richard Vanigli, che, per fermarlo, non disdegna le maniere forti. Al 12′, accade… Continua a leggere Richard Vanigli, che fece quasi perdere a Totti il Mondiale senza neanche toccarlo

Alia Guagni: “Assurdo pensare a due protocolli diversi”

Il capitano viola Alia Guagni è intervenuta al TGR Rai Toscana, parlando della situazione del calcio femminile: “Se il governo non ci dà una mano, se la Federazione non ci supporta, dubito che riusciremo a ripartire. Si sono fermati i dilettanti e noi siamo ancora considerate dilettanti, speriamo possa essere il momento per passare al… Continua a leggere Alia Guagni: “Assurdo pensare a due protocolli diversi”

La Coppa del Mondo? “È come una donna. Ed è italiana”

Non so quanti di voi lo sappiano (in fondo non è poi questo gran segreto) ma, alle porte di Milano, a Paderno Dugnano, c’è uno stabilimento magico, per chi ama questo gioco: la G.D.E. Bertoni, “casa natale” della Coppa del Mondo FIFA. Sì, quella sollevata da Zoff a Madrid e da Cannavaro a Berlino. “Qui… Continua a leggere La Coppa del Mondo? “È come una donna. Ed è italiana”

I due veterani richiamati in nazionale da Maldini: Baggio-Bergomi, i sempre Azzurri

BAGGIO – Dice di averlo appreso alle 18 su Televideo. Ma, per il vero, lo sapeva già da qualche ora. Maldini gli aveva telefonato, dandogli la bella notizia. Che aspettava da tempo, con ansia. Eppure, adesso che il sogno è realtà, adesso che il tormentone è finito, la voce di Baggio si incrina, gli occhi… Continua a leggere I due veterani richiamati in nazionale da Maldini: Baggio-Bergomi, i sempre Azzurri

Italia-Svezia, Maldini: “Quanto vorrei giocarla anch’io”

Il 13 novembre 2017, a poche ore dal fischio d’inizio dell’ormai indelebile spareggio con la Svezia che ha macchiato (e cambiato) il calcio azzurro, Sky Sport intervistò l’ex capitano di Milan e Nazionale Paolo Maldini. Una bella intervista, che riserva qualche sorpresa. Ci aiuti a capire l’atmosfera di San Siro? “Non so, ma posso soltanto dirti… Continua a leggere Italia-Svezia, Maldini: “Quanto vorrei giocarla anch’io”

Oh Capitana! Mia Capitana!

“Emozioni avevamo promesso e emozioni abbiamo dato. Assieme a tutte noi stesse. Una lettera per spiegare il nostro Mondiale: esaltante, estenuante, elettrizzante, emendabile, educativo, euforico. Eloquente come un bravo oratore che usa le parole per catturare il suo pubblico. Noi di parole non ne avevamo molte, avevamo i nostri corpi tirati al massimo, le nostre… Continua a leggere Oh Capitana! Mia Capitana!

Bocca: “Quagliarella e De Rossi top, Insigne flop”

La Repubblica stila la classifica dei 5 “promossi” e dei 5 “bocciati” della stagione appena conclusa. Ecco i nomi degli Azzurri (presenti e passati) nell’elenco di Fabrizio Bocca. TOP 5 1 – Quagliarella È stato giusto che la classifica marcatori l’abbia vinta lui: 26 gol, 5 più di Ronaldo. Indelicato farlo notare, ma è così.… Continua a leggere Bocca: “Quagliarella e De Rossi top, Insigne flop”

I Non-Azzurri: e se il Vecio avesse portato in Messico Favero e Brio?

“Sinceramente: Favero è stato un buon difensore ma l’esclusione da “quella” Nazionale non fu scandalosa. Almeno per me“. (Roberto Beccantini) Nei giorni scorsi, abbiamo provato a chiedere ai lettori di Troppo Azzuro cosa pensassero di un’eventuale convocazione di due perni della difesa juventina degli anni ’80, Luciano Favero e Sergio Brio, nella Nazionale di Enzo… Continua a leggere I Non-Azzurri: e se il Vecio avesse portato in Messico Favero e Brio?

Ave, Cesarone

“Evito di sognare. Ogni volta che ci provo, mi sveglio sbattendo sul comodino“. (Cesare Maldini) Ieri, ricorreva il terzo anniversario della morte di Cesare Maldini. Quel 3 aprile, Roberto Beccantini scrisse un pezzo splendido, in omaggio al ct tre volte campione d’Europa con un’Under 21 capolavoro. “E così, dopo Johan (Cruijff, ndr), ha tolto il… Continua a leggere Ave, Cesarone