Fratelli d’Italia.

“Ogni volta che sento l’Inno di Mameli (Immagine: Il Triste Mietitore) mi dà una sensazione bellissima, particolare. Non è per forza legata alla vittoria del Mondiale, perché la sentivo anche prima. Le parole, secondo me, sono molto belle e io non vedo per quale motivo si debba sostituire con il Và Pensiero. Bossi ritiene che debba… Continua a leggere Fratelli d’Italia.

Ciao, Brasile.

Zico: “Quel Brasile aveva una squadra fantastica, conosciuta in tutto il mondo e, ovunque andiamo, la gente ci ricorda per la squadra dell’82. Se avessimo vinto quella partita, il calcio probabilmente sarebbe stato differente. Invece, abbiamo cominciato a mettere le basi per un calcio nel quale bisogna conseguire il risultato a qualsiasi costo, un calcio… Continua a leggere Ciao, Brasile.

È arrivato Alain Delon.

Il 4 luglio di undici anni fa, l’Italia di Marcello Lippi strappava l’accesso alla finale di Berlino battendo la nazionale tedesca a Dortmund. Molto tempo dopo, invece (era il 2 luglio dello scorso anno), gli Azzurri, di nuovo in campo contro die Mannschaft, inciamparono nei quarti, sulla strada verso Parigi. Giornalisti e tifosi si scatenarono… Continua a leggere È arrivato Alain Delon.

Generazioni.

“Donnarumma all’Europeo U21? Ne ha prese proprio poche. È bravo, molto, ho detto più volte che ha davanti un futuro radioso, ma tutto dipende da lui. All’Europeo non stava bene, aveva la testa altrove, non credo serva aver fatto il portiere per capire che non aveva la reattività solita. Ma era normale andasse così. (…)… Continua a leggere Generazioni.