Quando Bagni diventò papà e perse il Mundial

Salvatore Bagni, nel 1982 aveva 25 anni ed era già un apprezzato centrocampista dell’Inter con 3 presenze in Nazionale A. Questo non bastò a garantirgli un posto al Mundial spagnolo: il suo rendimento, durante la stagione 1981-82, calò anche per via di alcuni problemi famigliari. Bagni parlò con Adriano Stabile (Il Posticipo) di quel “buco”… Continua a leggere Quando Bagni diventò papà e perse il Mundial

Il Mundial e lo strano caso dei due Altobelli

(Madrid: Cabrini, con la Madre di tutte le Coppe, e Altobelli) La finale del Mundial ’82 la ricordiamo tutti, certi particolari sono impressi nella memoria del nostro Paese. Uno di questi è l’infortunio di Ciccio Graziani al 7′: fuori l’attaccante della Fiorentina e dentro Altobelli, autore del terzo gol Azzurro. A questo punto, però, i… Continua a leggere Il Mundial e lo strano caso dei due Altobelli

Calcioscommesse: Paolo Rossi, all’inferno e ritorno

“Io sono sempre stato convinto della sua innocenza, ma non è questo il punto. La giustizia aveva stabilito che era colpevole e lui pagava il suo debito senza invocare sconti. Ci pensai a lungo in quell’inverno che precedeva il mondiale di Spagna e prima ancora di affrontare la questione in termini tecnici mi prospettai il… Continua a leggere Calcioscommesse: Paolo Rossi, all’inferno e ritorno

I Non-Azzurri: quando Manfredonia buttò via (anche) i Mondiali

“Potevano essere quaranta maglie azzurre. Purtroppo, sono rimasto a quattro perché nella spedizione nel 1978 in Argentina ho avuto qualche problema, per colpa mia, perché, essendo molto giovane, avevo un carattere molto impulsivo, e potevo aspettare un attimino il mio turno. Bearzot non me l’ha concesso, e poi nelle successive convocazioni non mi convocò più“.… Continua a leggere I Non-Azzurri: quando Manfredonia buttò via (anche) i Mondiali

Con Tacconi in porta, avremmo battuto l’Argentina?

“Vedere Tim Krul entrare solo per parare i calci di rigore -scriveva La Gazzetta dello Sport il 6 luglio del 2014- ha fatto venire il magone a Stefano Tacconi“. Il portierone della Juventus post Zoff ricorderà per sempre (come tutti noi, del resto) come andò a finire il suo (il nostro) Mondiale, Italia ’90, quando… Continua a leggere Con Tacconi in porta, avremmo battuto l’Argentina?

Sembra ieri

Ormai, è una tradizione: arriviamo alle celebrazioni (del titolo Mundial, in questo caso) con ventiquattr’ore di ritardo. Ricordate l’11 luglio 1982? Dove eravate? Con chi? Cosa stavate facendo? Se siete troppo giovani, forse pensate a quella data solo perché ha visto venire al mondo un fenomeno azzurro mancato come Antonio Cassano, un predestinato che ha… Continua a leggere Sembra ieri

La nuova Ct.

L’Europeo di questa estate e l’addio al calcio di Melania Gabbiani ci stanno mostrando quanto la Nazionale femminile sia in grado di farci fremere. Ecco, allora, che le nomine dei nuovi responsabili tecnici diventano fondamentali anche per chi, fino a poche settimane fa, credeva che le azzurre non potessero competere con i colleghi della squadra… Continua a leggere La nuova Ct.