Bruno Giordano, rimpianto Mundial

“Giordano è l’unico, tra i tanti eredi che mi hanno affibbiato, in cui mi sono veramente riconosciuto“. (Johan Cruijff) “Sono cose che fanno bene al cuore“. (Bruno Giordano) “Giordano neppure quello (scommettere sulle partite, ndr) aveva mai fatto, ma finì dentro nel primo scandalo del Calcioscommesse – Io e il mio “gemello” Lionello Manfredonia rinchiusi… Continua a leggere Bruno Giordano, rimpianto Mundial

I Non-Azzurri: quando Manfredonia buttò via (anche) i Mondiali

“Potevano essere quaranta maglie azzurre. Purtroppo, sono rimasto a quattro perché nella spedizione nel 1978 in Argentina ho avuto qualche problema, per colpa mia, perché, essendo molto giovane, avevo un carattere molto impulsivo, e potevo aspettare un attimino il mio turno. Bearzot non me l’ha concesso, e poi nelle successive convocazioni non mi convocò più“.… Continua a leggere I Non-Azzurri: quando Manfredonia buttò via (anche) i Mondiali

Bearzot, ora basta!

Il 12 ottobre del 1980, all’indomani del deludente esordio nelle qualificazioni al Mundial Spagnolo, La Gazzetta Sportiva esce con una prima pagina feroce: il ct che, meno di due anni dopo, sarebbe diventato l’eroe di Madrid, è oggetto di critiche forse eccessive (“O cambia rotta o lascia la nave“). Ma il 1980 è un anno… Continua a leggere Bearzot, ora basta!

L’ultimo Pablito

(Immagine: 11 maggio 1985, stadio San Paolo di Napoli, Italia-Cina, l’ultima di Rossi in azzurro) Ernesto Consolo racconta gli ultimi passi della corsa di Paolo Rossi nel mondo del calcio, in un bell’articolo su Soccernews24. Vediamo, qui, il suo canto del cigno con la Nazionale. Nell’estate del 1985, Pablito lascia Torino per passare ai travagliati… Continua a leggere L’ultimo Pablito