Alino Diamanti, il cecchino che venne dalla provincia

“(In Italia) pochissimi giocano col cuore. Troppi schemi, poca passione. Nessuno scalda i cuori. L’emozione non è il gol all’incrocio, ma è trascinare uno stadio“. (Alessandro Diamanti) (Salvador, 30 giugno 2013, Confederations Cup: Alino Diamanti segna all’Uruguay il suo unico gol in Azzurro) Alino Diamanti è un genio. In Nazionale, ha avuto pochissime occasioni per… Continua a leggere Alino Diamanti, il cecchino che venne dalla provincia

Volevo calciarlo a destra.

“Uno capace di fare 200 gol non è uno normale. È un fenomeno“, dice si se stesso Antonio Di Natale. “Proprio perché ho giocato in una piccola squadra, come tutti definiscono l’Udinese. Duecento gol non è come fare duecento presenze: quelle riescono a tutti”. Beh, se ha un difetto, di certo non è la mancanza di autostima.… Continua a leggere Volevo calciarlo a destra.

Brasile-Italia 1970-2013: l’assassino di spioni.

“Brasile-Italia è il derby calcistico del pianeta. Cinque titoli mondiali per i verde-oro, quattro per gli azzurri. Grandissimi campioni. Suspence e spettacolo ogni volta che si affrontano, fosse anche per un’amichevole. E c’è lo scontro, quasi secolare, fra due modi di intendere il calcio stesso: la festosa, dinamica, creativa, bailada fase d’attacco dei brasiliani e… Continua a leggere Brasile-Italia 1970-2013: l’assassino di spioni.