Nicolò Zaniolo è sempre più Azzurro

“Zaniolo è sempre più Azzurro –scrive IlRomanista.eu-. Il centrocampista giallorosso ha fatto registrare la sua seconda presenza con la Nazionale maggiore. (…) Dopo aver esordito contro la Finlandia, il numero 22 della Roma ha trovato ancora spazio subentrando al 57′ (contro il Liechtenstein, ndr), al posto di Jorginho“. Nonostante i dubbi che circondavano il giovane centrocampista… Continua a leggere Nicolò Zaniolo è sempre più Azzurro

Francesca Fioretti, una “vedova di serie B”

Come tutti sapete, il 4 marzo di un anno fa, Francesca Fioretti perse il compagno, Davide Astori, difensore della Fiorentina e della Nazionale. Ora, Malcom Pagani la intervista per Vanity Fair: un bel pezzo, anche se -come è ovvio- il tema del dolore resta centrale e, nonostante lei stessa abbia voluto parlarne alla stampa, preferiamo… Continua a leggere Francesca Fioretti, una “vedova di serie B”

I rigori vanno tirati come li tirava Pandolfini

(Firenze, 18 maggio 1952: Italia-Inghilterra, Pandolfini è il primo accosciato da destra) Il ricordo più bello di Pandolfini, anche se di sponda, ce lo regala, al solito, lo scrittore fuoriclasse Emanuele Santi: “Non mi ricordo se avevo 10 o 11 anni, e nemmeno se fosse stata Villa Pamphili o Villa Borghese. Mi ricordo soltanto un… Continua a leggere I rigori vanno tirati come li tirava Pandolfini

Stefano Fiore, da Euro 2000 al rimpianto Mondiale

“Antonio Conte come Lippi nel 2006? Per carisma, va anche oltre, è molto più partecipe e sente molto di più la partita. Lippi, diciamo, riusciva ad ottenere determinate cose, facendo un po’ meno folklore“. (Stefano Fiore) Un altro “collage” di dichiarazioni e di interviste. Questa volta, il protagonista è Stefano Fiore, centrocampista a tratti devastante,… Continua a leggere Stefano Fiore, da Euro 2000 al rimpianto Mondiale

La vergogna di Fiorentina-Juventus

Vedete la foto qui sopra? Due monumenti, due istituzioni del nostro calcio (beh, tre, ma Falcao non conta, qui), due fuoriclasse sempre su sponde opposte, quando si trattava di Serie A, unirono classe, forza, talento, piedi e cervello per compiere una delle imprese più grandi della storia Azzurra. Va bene, arriviamo al punto, tanto è… Continua a leggere La vergogna di Fiorentina-Juventus

“Anche Saponara è diverso”

La Fiorentina, dopo la morte di Astori (anzi, proprio nel nome del suo capitano), ha cambiato marcia, infilando 6 vittorie consecutive. “Anche Saponara è diverso. È un giocatore che ho conosciuto ai tempi di Empoli: ha avuto un passaggio al Milan, sembrava dovesse essere un giocatore molto importante, addirittura in procinto di avvicinarsi all’Azzurro, perchè… Continua a leggere “Anche Saponara è diverso”