Mazzola: “La staffetta del ’70? Poteva succedere solo in Italia”

“La staffetta? Una cosa così poteva succedere solo in Italia. Nel ’70 il Brasile aveva quattro numeri 10, come la Francia di Hidalgo nell’82. La finale col Brasile, inizio alle 12 messicane, nacque male. Hai presente la foto del primo gol, Pelé di testa? Bene, avevi notato che Pelé salta dritto mentre Burgnich è sbilenco?… Continua a leggere Mazzola: “La staffetta del ’70? Poteva succedere solo in Italia”

I Non-Azzurri: Mario Frustalupi, l’uomo di un altro calcio

“Quando Frustalupi venne ingaggiato dalla Lazio, io ho sostenuto che quello sarebbe stato, a lungo andare, il più importante colpo del mercato. Adesso credo che siano tutti a darmi ragione. Ma io non sono un indovino, sono uno che il calcio lo conosce abbastanza per poter definire Frustalupi un campione“. (Mario Corso) (Mario Frustalupi) “Uomo… Continua a leggere I Non-Azzurri: Mario Frustalupi, l’uomo di un altro calcio

I Palloni d’Oro di Gravina e l’addio di Roberto Baggio

L’idea della FIGC è quella di richiamare alcuni di quelli che hanno scritto la storia del calcio azzurro. Vialli, ne abbiamo parlato qualche giorno fa, potrebbe diventare capo delegazione, ma è solo l’inizio della rivoluzione: “Gianluca rientra in un’idea di rilancio del Club Italia –ha spiegato Gravina– e al riguardo ho pensato di coinvolgere le… Continua a leggere I Palloni d’Oro di Gravina e l’addio di Roberto Baggio

Perchè Beppe Viola ci manca così tanto

“Beppe Viola mi manca, eravamo diventati amici, con lui era facile esserlo. Abbiamo condiviso parecchio di ciò che voleva dire il calcio in quel periodo. (…) Uno che era un poeta del nostro sport, un innovativo, dal quale accettavo ogni critica, perché sapevo che lui era sempre in buona fede“. (Gianni Rivera) Il 17 ottobre… Continua a leggere Perchè Beppe Viola ci manca così tanto

Bonimba: “Vorrei rigiocarla con Rivera, quella finale”

“Italia-Germania 4-3? Non è stata solo una partita, è stato un evento collettivo, storico, roba da sociologia, mica solo sport. Noi ovviamente eravamo solo ragazzi e non avemmo la percezione reale di cosa stavamo vivendo, lo capimmo solo dopo, al nostro ritorno in Italia. Non era calcio, era di più“. (Roberto Boninsegna) (Fonte: OldFootballPhotos) Roberto… Continua a leggere Bonimba: “Vorrei rigiocarla con Rivera, quella finale”

Gigi Meroni non è morto

“Secoli di poesia e siamo sempre al punto di partenza“. (Charles Bukowski) (Immagine: Meroni in Nazionale, con Gianni Rivera) Il 15 ottobre del 1967, se ne andava un poeta ribelle e romantico del nostro calcio (anzi, no, del calcio tout court): Gigi Meroni, la farfalla granata. Quello con l’Azzurro fu un rapporto complicato: il mondo… Continua a leggere Gigi Meroni non è morto

“Chi vince domani?”

“(Conobbi) Pelè alla vigilia di Italia-Brasile del 1970 e, per l’emozione, gli rivolgo la domanda più stupida: “Chi vince domani?”. Lui mi guarda, e con uno sguardo sornione risponde: “Non conosco molto il vostro campionato, ma la vittoria è vostra”. Come nostra? “Se tenete fuori uno come Rivera, vuol dire che ne avete dieci superiori… Continua a leggere “Chi vince domani?”