Ferrini e Picchi, le morti sospette dei capitani.

“Peccato, avrei voluto proseguire sino al ’70 per partecipare al Mondiale”. (Armando Picchi) “Sia come uomo che come atleta, la vittoria all’Europeo ’68 fu una specie di riscatto, dopo la delusione di Santiago. Ma, ormai, il rapporto con la Nazionale era compromesso, non per l’espulsione in sé, ma per come fu considerata dalla stampa nazionale”.… Continua a leggere Ferrini e Picchi, le morti sospette dei capitani.